Dopo aver vinto l’Aurealis Award  come miglior romanzo fantasy australiano del 2018 a pari merito con The Witch Who Courted Death, City of Lies continua a mietere successi. L’opera d’esordio di Sam Hawke si è infatti aggiudicata il Norma K. Hemming Award nella categoria Long Work , anche in questo caso a pari merito. Assieme a City of Lies è salita sul gradino più alto del podio la raccolta di racconti Mother of Invention. Il Norma K. Hemming Award , sponsorizzato dall’Australian Science Fiction Foundation, è stato istituito nel 2010. I vincitori sono le opere che durante l’anno precedente hanno esplorato, nell’ambito del fantastico iContinua a leggere

Theory of bastard

Dopo aver trionfato al  Philip K. Dick Award 2019, il romanzo A Theory of Bastards di Audrey Schulman si è aggiudicato anche il Neukom Institute Literary Arts Awards for Speculative Fiction.  Il Neukom Institute for Computational Science, l’istituto di scienze computazionali della prestigiosa università Darthmouth College del New Hampshire, ha istituito il premio nel 2017. Per quest’anno la competizione era riservata ai romanzi pubblicati fra  il 1 giugno 2016 e il 31 dicembre 2018. Il sito dell’istituto ha annunciato i vincitori il 4 giugno. I giudici della competizione sono gli autori, critici e curatori di antologie Ann e Jeff VanderMeer. Ecco il blurb del romanzoContinua a leggere

Kingkiller chronicle

Lo showrunner John Rogers ha annunciato con un tweet di aver terminato il lavoro sulla sceneggiatura della prima stagione della serie TV Kingkiller Chronicle. La serie non costituirà un adattamento diretto della omonima (e ancora incompleta) trilogia scritta da Patrick Rothfuss (nota in Italia come “Le cronache dell’assassino di re“ e recentemente passata da Fanucci a Mondadori). Anche se Showtime ha dato il via libera alla produzione  solo l’anno scorso, Rogers sta lavorando al progetto dal 2016. Il produttore esecutivo e autore della colonna sonora sarà Lin-Manuel Miranda. Rogers in passato ha lavorato alla sceneggiatura di film come Catwoman, The Core e Transformers, e diContinua a leggere

sconti kindle giugno 2019

Ogni mese Amazon offre sconti sugli e-book kindle, inclusi titoli fantasy, di fantascienza e horror, sia in italiano che in inglese. I titoli scontati per tutto il mese di giugno 2019 sono: Titoli in italiano The Giver – Il donatore di Lois Lowry a 1,99 € (Fantascienza); Dune di Frank P. Herbert a 1,49 € (Fantascienza); Io sono leggenda di Richard Matheson a 1,49 €(Fantascienza/Horror); La biblioteca dei morti di Glen Cooper a 1,99 € (Fantasy); L’esercito dei 14 bambini – Fuga impossibile di Emmy Laybourne a 1,99 € (Fantascienza); Leviathan – Il risveglio di James S. A. Corey a 1,49€ (Fantascienza); Ophir: Codice viventeContinua a leggere

serie tv the witcher

La showrunner Lauren S. Hissrich ha annunciato con un tweet che le riprese della prima stagione della serie TV The Witcher sono terminate . La serie, prodotta da Netflix, è una delle tante che ambiscono a replicare il successo di Game of Thrones. In passato la Hissrich ha partecipato alla produzione di serie quali Private Practice, Daredevil e the Defenders. A dirigere la fotografia di alcuni degli episodi sarà Alik Sakharov, che ha partecipato, fra le altre, a serie del calibro di Boardwalk Empire, Black Sails e Game of Thrones.La serie è basata sul personaggio creato dallo scrittore polacco Andrezj Saprowski e reso noto alContinua a leggere

Con un tweet, Scott Lynch ha annunciato di aver consegnato ai propri editor il quarto volume della saga Gentleman Bastard, The Thorn of Emberlain. Di Lynch sono stati pubblicati in Italia “Gli inganni di Locke Lamora” (The Lies of Locke Lamora) e “I pirati dell’oceano rosso” (Red Seas Under Red Skies). La casa editrice Nord ha però deciso di non acquisire i diritti di traduzione per il terzo volume della saga: The Republic of Thieves. I problemi di salute di Lynch hanno rallentato la stesura sia del terzo che del quarto volume della saga. Insieme a The Winds of Winter di George R.R. Martin e Doors ofContinua a leggere

Orconomics

Il vincitore della quarta edizione del SPFBO, concorso letterario riservato ai romanzi fantasy autopubblicati, è Orconomics di J. Zachary Pike con un voto medio di 8.65/10. L’ottimo We Ride the Storm di Devin Madson (qui la recensione), con una media dell’8,05/10 si è piazzato secondo a pari merito con The Gods of Men di Barbara Kloss. Ad annunciarlo oggi è stato Mark Lawrence su Twitter. Qualche mese fa Altre Lande ha dedicato un approfondito articolo al SPFBO, un’ottima iniziativa che permette di individuare titoli molto validi nell’interessante ma affollatissimo mercato del self-publishing in lingua inglese. I blog hanno premiato  Orconomics per la sua originalità eContinua a leggere

Premio Nebula

Ieri, 18 maggio 2019, nel corso della cinquantaquattresima Nebula Conference, tenutasi a Los Angeles, la Science Fiction and Fantasy Writers of America (Associazione degli scrittori di fantascienza e fantasy d’America, SFWA) ha annunciato i vincitori dei Premi Nebula per il 2018. Assieme agli Hugo, i premi Nebula sono considerati i più importanti premi letterari del genere fantascientifico. La partecipazione è riservata alle opere pubblicate negli Stati Uniti durante l’anno precedente.  Il premio è stato vinto in passato, tra gli altri, da Isaac Asimov, Ursula K. LeGuin, Frederik Pohl, William Gibson e Neil Gaiman. Fra i nominati come miglior romanzo di quest’edizione c’è The Poppy WarContinua a leggere

bram stoker awards

L’11 maggio l’Horror Writers Association (Associazione degli scrittori horror) ha annunciato i vincitori dell’edizione 2018 dei Bram Stoker Awards. I premi sono  intitolati all’autore di Dracula, ed in passato sono stati vinti da nomi del calibro di Stephen King, George R.R. Martin, J.K. Rowling, Joyce Carol Oates e Neil Gaiman.La premiazione si è tenuta a Grand Rapids, Michigan, presso l’hotel Amway Grand Plaza durante la quarta convention StockerCon. Un video della cerimonia sarà a breve disponibile sul canale YouTube dell’Horror Writers Association. Ecco i vincitori nelle diverse categorie: Romanzo: The Cabin at the End of the World di Paul Tremblay Wen ha sette anni eContinua a leggere

gandalf e george martin

George R.R. Martin non sembra aver preso molto bene il presunto leak secondo il quale avrebbe già finito di scrivere Winds of Winter e A Dream of Spring, ultimi due volumi delle “Cronache del ghiaccio e del fuoco”. Pare che durante una convention, l’attore Ian McElhinney, che interpreta Barristan Selmy, abbia detto ai fan che in realtà sia l’ultimo che il penultimo libro della saga sono già stati scritti. Martin starebbe aspettando,  su richiesta di Benioff e Weiss, showrunner di Game of Thrones,  che finisca la serie per pubblicarli. Ecco cosa ha detto in proposito Martin con un post sul suo non blog: Idiozia suContinua a leggere