Clive Barker parla del suo nuovo libro e di serie TV

L’autore, regista e artista Clive Barker, noto in Italia soprattutto per la serie di film horror Hellraiser, ha pubblicato un’intervista sul sito Revelations nella quale si sofferma sui suoi progetti per il 2019.

L’autore affronta come prima cosa il romanzo di prossima pubblicazione Deep Hill, il cui processo di stesura è ormai oltre la metà. Secondo Barker, il romanzo sarà più lungo di quanto si aspettava e non sarà adatto ai lettori più giovani, anche se non affronterà temi sessuali e o termini particolarmente volgari. Barker promette però che sarà un romanzo veramente pauroso, “per certi versi una delle cose più paurose che abbia mai creato“, e che mischierà l’orrore sovrannaturale a problemi molto reali legati alla gestione dei rifiuti.  A spingere Barker ad affrontare il tema  è l’intossicazione subita  nel 2012 che l’ha portato a temere per la propria vita.

Barker si sofferma poi sulla trasposizione televisiva di due sue opere: “Libri di sangue” (Books of Blood) ,una raccolta di racconti che gli ha permesso di raggiungere la fama, e Cabal, un film basato a sua volta su un romanzo  dallo stesso titolo. Per quanto riguarda Books of Blood, il progetto è già avviato ed oltre alle storie raccontante nel libro ne proporrà altre inedite. la produzione di Cabal è invece ancora nelle fasi preliminari, il team composto da Barker stesso, dallo sceneggiatore, dal regista e dai produttori si riunirà a b breve per pianificare lo sviluppo della trama di lungo periodo della serie.

Barker conclude rassicurando i propri fan sulle proprie condizioni di salute, affermando di essere “vivo e vegeto” e di vivere ancora nelle “fantastiche terre in cui è sempre vissuto, dalle quali usciranno romanzi, racconti ed alla fine anche film.”