I sette romanzi fantasy da leggere assolutamente nel 2019, secondo BookRiot

Il sito BookRiot ha pubblicato una lista di must read che usciranno nel 2019 sul mercato americano, compilata da Rachel Brittain. Ecco la lista, in ordine di uscita:

Black Leopard, Red Wolf di Marlon James (5 febbraio):  il primo volume di una nuova trilogia. Tracker è stato incaricato di ritrovare un bambino scomparso a causa del suo incredibile talento nel seguire le piste olfattive. Rompendo la regola che si è dato si unisce ad un gruppo i cui membri, fra i quali c’è un mutaforma, hanno ciascuno il proprio segreto. Ma mentre cercano il ragazzo una serie di attacchi mortali spinge Tracker a chiedersi chi sia realmente e perché stiano cercando in tutti i modi di impedirgli di trovarlo. Di questo autore Frassinelli ha pubblicato “Le donne della notte” (The Book of Night Women) e “Breve storia di sette omicidi” (A Brief History of Seven Killings), mentre Dalai ha pubblicato “Il diavolo e John Crow” (John Crow’s Devil).

 

 

 

 

 

 

romanzi fantasyThe Haunting of Tram Car 015  di P. Djèlí Clark (19 febbraio): Il romanzo è ambientato ne Il Cairo alternativa che già faceva da sfondo ai racconti P. Djèlí Clark, in un mondo in cui gli umani vivono a fianco di esseri soprannaturali. Il Ministero dell’Alchimia, degli Incantesimi e delle Entità Soprannaturali ha il compito di occuparsi di ogni problema che possa sorgere tra i due gruppi. L’agente Hamed al-Nasr e il suo nuovo partner Onsi vengono chiamati per occuparsi di un tram posseduto, ma quanto segue si rivela essere molto più difficile di un semplice esorcismo.

 

 

 

 

 

 

romanzi fantasyThe Priory of the Orange Tree di Samantha Shannon (26 febbraio): La casata di Bereneth ha regnato su Inys per mille anni, ma se la regina Sabran non concepirà presto una figlia, il regno andrà distrutto. Ead Duryan  ha ottenuto il rango di dama di compagnia, ma è estranea alla corte. In realtà è leale ad una società segreta di maghi, e usa i suoi poteri proibiti per proteggere la regina. Tané vive al di là del mare, ed ha passato la vita ad allenarsi per diventare una cavalca-draghi. Ma l’Est e l’Ovest rifiutano di parlarsi, ed il sorgere delle forze del caos minaccia la tenue pace. Della Shannon Salani ha pubblicato “La sognatrice errante” (The Bone Season).

 

 

 

 

 

 

The Bird King di G. Willow Wilson (12 marzo):  Questo fantasy storico ci riporta ai tempi della caduta dell’ultimo emirato islamico in Iberia, con la concubina reale Fatima e il cartografo Hassan che fuggono dall’Inquisizione Spagnola. Costretti a fuggire da Granada, si sottraggono alle grinfie degli inquisitori con l’aiuto del jinn Vikhram. Senza sapere dove andare o come sopravvivere fuori dalla città, hanno un solo pensiero: la fuga. Le abilità sovrannaturali di cartografo di Hassan e l’insperato aiuto di un monaco cattolico che rapiscono accidentalmente permette loro di raggiungere il mare. Ma il luogo che desiderano raggiungere-la corte del Re Uccello-potrebbe essere solo una leggenda. Della Willow Wilson Il Saggiatore ha pubblicato “Alif l’invisibile” (Alif the Unseen).

 

 

 

 

 

Middlegame di Seanan McGuire (7 maggio): Un nuovo libro fantasy dell’autrice della serie Wayward Children. I gemelli Roger e Doger non sono proprio umani, ma non sono nemmeno degli dei veri e propri. Sono nel mezzo, anche se ancora non lo sanno. E a questo punto entra in gioco Reed. Reed ha creato Roger e Doger attraverso l’alchimia. Il suo piano? Trasformarli in esseri divini ed ottenere per sé il loro potere.

 

 

 

 

 

 

 

Magic for Liars di Sarah Gailey (4 giugno): Ivy Gamble è totalmente soddisfatta della sua vita da investigatore privato. Ha una carriera quasi sostenibile, un appartamento vuoto e un piccolo problema coll’alcol, certo, ma è una bella vita. Non vuole finire come sua sorella Tabitha una professoressa dai poteri magici con la quale non ha più alcun rapporto. Ma quando Ivy viene chiamata ad indagare su un omicidio nell’accademia di Thabitha viene risucchiata nella vita che avrebbe potuto avere e nella ricerca della soluzione ad un enigma che sembra essere fuori portata.

 

 

 

 

 

The Deep di Rivers Solomon (giugno): ispirato al rap sperimentale di clipping, nominato al premio Hugo, The Deep narra di una comunità sottomarina che discende dalle donne africane incinte gettate in mare dalle navi negriere.