Sono aperte le candidature per gli Hugo Awards 2019/1944

Si sono aperte il 10 gennaio le candidature per gli Hugo Awards 2019 e per i Retro Hugo Awards 1944.

Presentati per la prima volta nel 1953, gli Hugo Awards sono fra i più importanti riconoscimenti nell’ambito della narrativa fantascientifica. La giuria e l’amministrazione del premio è composta dai membri della World Science Fiction Convention. Il processo di candidatura si svolgerà come segue:

I membri della Worldcon Dublin 2019 e della Worldcon 76 del 2018 possono proporre candidature in ciascuna delle categorie. Si incoraggiano i votanti a nominare fino a cinque opere o persone in ciascuna categoria che ritengono siano degne di un Hugo. Le candidature più popolari di ogni categoria passeranno alle selezioni finali.
Il design dei premi è affidato agli artisti irlandesi Jim Fitzpatrick per gli Hugo Award e Eleanor Wheeler per i Retro Hugo Award

Possono partecipare alla selezione tutte le opere pubblicate nel 2018 (e nel 1944 per i Retro Awards). Le categorie per le quali verranno assegnati i premi sono le seguenti:

  • Miglior romanzo: per opere di fantascienza o fantasy di 40.000 parole o più.
  • Miglior romanzo breve: per opere di fantascienza o fantasy fra 17.000 e 40.000 parole
  • Miglior racconto: per opere di fantascienza o fantasy fra 7.500 e 17.000 parole.
  • Miglior racconto breve: Per opere di fantascienza o fantasy di 75.000 parole o meno.
  • Miglior opera correlata: per opere correlate al genere fantastico (generalmente non di narrativa)
  • Miglior fumetto: per opere di fantascienza o fantasy in forma di fumetto, graphic novel o webcomic.
  • Miglior rappresentazione drammatica (lunga): per qualsiasi rappresentazione drammatica  (film, televisione, radio, teatro, videogioco o musica) di fantascienza o fantasy di almeno 90 minuti.
  • Miglior rappresentazione drammatica (lunga):  per qualsiasi rappresentazione drammatica (film, televisione, radio, teatro, videogioco o musica) di fantascienza o fantasy di meno di 90 minuti.
  • Miglior editor (romanzi): per chi ha editato almeno 4 romanzi (40.000 parole o più) di fantasy o fantascienza nell’anno considerato.
  • Miglior editor (racconti): per chi ha editato almeno 4 antologie, raccolte, riviste ecc. di fantascienza o fantasy nell’anno considerato.
  • Miglior artista professionale: Per artisti e illustratori professionisti nell’ambito della fantascienza o del fantasy.
  • Miglior rivista professionale o semiprofessionale: per le riviste nell’ambito della fantascienza o del fantasy che hanno pubblicato almeno quattro numeri di cui uno nell’anno considerato e i cui collaboratori sono pagati o sono generalmente distribuite a pagamento.
  • Miglior fanzine: per qualsiasi opera non professionale nell’ambito della fantascienza o del fantasy che non rientrano nella categoria miglior fancast che abbia pubblicato almeno quattro episodi di cui uno nell’anno considerato..
  • Miglior fancast: per qualsiasi opera audio o video non professionale nell’ambito della fantascienza o del fantasy e che abbia pubblicato almeno quattro episodi di cui uno nell’anno considerato.
  • Migliore scrittore dilettante: per chiunque abbia pubblicato qualsiasi tipo di opera narrativa nell’ambito della fantascienza o del fantasy in pubblicazioni non professionistiche (incluse mailing list, blog, ecc).
  • Miglior artista dilettante: Per artisti e illustratori non professionisti nell’ambito della fantascienza o del fantasy.