hive tim curran

Un seguito apocrifo che sa di già visto★★ No, those bas-reliefs were not beautiful. They were not the works of a race with poetry and romance in their souls. They were stark, alien, and execrable. The artwork of spiders or centipedes. Hive è un romanzo horror di chiara impronta lovecraftiana scritto dall’autore americano Tim Curran. In effetti si tratta del seguito ideale di Le montagne della follia (At the Mountains of Madness), un romanzo breve di Lovecraft (che a sua volta lo scrisse come seguito ideale del Gordon Pym di Poe). Visto che Le montagne delle follia sono una delle opere più famose e riusciteContinua a leggere

Dogs of war

Un romanzo complesso e ben scritto ★★★★ My name is Rex. I am a Good Dog. Dogs of War di Adrian Tchaikovsky è un romanzo di fantascienza che miscela con successo l’azione alla riflessione. Come Walkaway di Doctorow si tratta di un’opera con discrete ambizioni filosofiche che indaga temi molto profondi secondo la migliore tradizione della speculative fiction. Come nel romanzo di Doctorow, in Dogs of War sono presenti echi della tradizione cyberpunk. D’altro canto Dogs of War si potrebbe anche definire come una versione riveduta e corretta dell’Isola del dottor Moreau di H.G. Wells, uno dei padri della fantascienza. Rispetto a Walkaway, Dogs ofContinua a leggere

the secret of ventriloquism

Un piccolo gioiello weird★★★★★ When forced to speak, matter suffers. The voice that is squeezed out through the dead materials of the mechanism becomes the voice of the mechanism’s protest against animation, the voice of its resistance to voice. The Secret of Ventriloquism è una raccolta di racconti horror-weird partoriti dalla mente di Jon Padgett, caporedattore di Vastarien, una rivista dedicata all’opera di Thomas Ligotti. Si tratta della prima raccolta di Padgett, ed è stata premiata come miglior libro di narrativa del 2016 dalla rivista Rue Morgue. Il racconto si presta in maniera particolare al genere horror (si pensi a Poe, Lovecraft, ma anche a King)Continua a leggere

walkaway

Un’utopia non molto credibile dentro una distopia credibile★★★ The point of walkaways was living for abundance, and in abundance, why worry if you were putting in as much as you took out? Walkaway di Cory Doctorow è un romanzo estremamente politico e filosofico che riesce però ad essere anche una lettura discretamente appassionante. Si tratta di un erede della tradizione cyberpunk (William Gibson lo ha definito “un  romanzo straordinario”) che ricorda a tratti anche la fantasia visionaria di Philip K. Dick. Uno degli aspetti più interessanti del romanzo è la maniera in cui trasporta delle tendenze socioeconomiche della contemporaneità in un futuro non troppo remoto (circaContinua a leggere

Odyssey One

Space opera militare, nella sua forma peggiore★ “Think about it… We’re on another planet, fighting giant spider things, in powered armor… Christ Sarge, that’s like every sci-fi cliché ever written!” Uno dei sottogeneri più classici della fantascienza è la space opera, caratterizzata dall’ambientazione esterna al sistema solare, dai viaggi interstellari e da una componente avventurosa molto marcata. In caso di massiccia presenza  di battaglie spaziali si parla di space opera militare. Opere letterarie come il Ciclo della Fondazione di Isaac Asimov e Dune di Frank Herbert, e cinematografiche come Guerre Stellari e Star Trek appartengono appunto alla space opera. Anche Into the Black-Odyssey One,  dell’autoreContinua a leggere

We Ride the Storm

Un ottimo grimdark pieno di azione e colpi di scena ★★★★★ The world does not wait. People do not wait. Nothing is fair. Some people fight all their lives only to die choking on a bean We Ride the Storm, primo volume della serie The Reborn Empire, è uno dei partecipanti al SPFBO 2018 al quale ho dedicato un recente articolo. Il romanzo della scrittrice australiana Devin Madson colpisce positivamente per molti aspetti e testimonia, qualora ce ne fosse bisogno, che tra la narrativa autopubblicata in inglese si nascondono delle vere e proprie perle. Il romanzo è narrato in prima persona dai tre protagonisti: Rah’e Torin, ilContinua a leggere

Father of Lies

Demoni, psichiatria e pura malvagità ★★★ Well – if the Church doesn’t believe in possession then how will anyone else? Le possessioni demoniache sono uno degli ingredienti principali della letteratura e del cinema horror come testimonia quello che forse è il capostipite del sottogenere “demoniaco”: “L’esorcista“, romanzo del 1971 di William Peter Blatty da cui nel 1973 fu tratto l’omonimo film. Father of Lies di Sarah E. England si inserisce a pieno titolo nella tradizione degli horror sulle possessioni ed aggiunge qualche interessante novità facendo leva sull’esperienza dell’autrice come infermiera psichiatrica. It was unusual for a client to not only show zero improvement on anyContinua a leggere

Niente di nuovo sotto il sole di Marte ★★ How did everything get so messed up so quickly? Marte ha sempre affascinato gli scrittori di fantascienza ed è lo sfondo di alcune tra le opere più famose del genere. Se sei appassionato di fantascienza classica ti saranno subito venuti alla mente “Cronache marziane” (The Martian Chronicles) di Ray Bradbury e “Le sabbie di Marte” ( The Sands of Mars) di Arthur C. Clarke. Purtroppo Colony One Mars, il romanzo self published dell’irlandese Gerald M. Kilby, non aggiunge niente di nuovo alla tradizione dei romanzi marziani e anche il tentativo di introdurre blandi elementi horror e thrillerContinua a leggere