Independent Legions pubblicherà Colpevole ma pazza

La casa editrice Independent Legions Publishing ha annunciato la pubblicazione di Colpevole ma pazza – Diario Minimo di una Scrittrice Dark di Poppy Z. Brite. Si tratta della traduzione italiana di Guilty but Insane, pubblicato in inglese nel 2001. La pubblicazione è prevista per il 20 febbraio 2020. Chi preordina il libro entro il 31 ottobre (è possibile farlo a questo link) otterrà sia uno sconto di tre euro (12, 90 € invece di 15,90) sul libro stesso che la possibilità di acquistare ad un prezzo dimezzato la graphic novel Calcutta Horror, tratta da un racconto di Poppy Z. Brite.

Ecco il blurb dell’opera:

colpevole ma pazzaPrima edizione italiana del diario/saggio autobiografico ‘Guilty But Insane’, pubblicato in lingua originale nel 2001, a tiratura limita, da Subterranean Press.

A metà strada tra un folle diario e un saggio autobiografico, il libro comprende 23 scritti di nonfiction e diaristici, affascinanti e stravaganti, riguardanti il mondo dell’autrice, dedicati a eterogenei argomenti e sviluppati con un approccio diretto estremamente originale, che consentono di entrare a contatto diretto con l’animo, la sensibilità, le esperienze, le ispirazioni, le disillusioni, la cultura undeground degli anni ‘90, e la visione della vita e di se stessa di una delle più grandi interpreti della narrativa horror e dark moderna.

Tra i contenuti: La formazione e le fonti di ispirazione, attraverso mini-saggi sulla letteratura e poesia horror, dark e mainstream moderna, con approfondimenti su William S. Burroughs (in R.I.P.), Peter Straub, i poeti maledetti, tra Rimbaud e Wilde, e altri grandi autori; La bellezza e decadenza della città natale, New Orleans, (in ‘Sur le Decadence’) cuore di tutte le più note opere dell’autrice; Un ritratto espressionista (in ‘Mardi Gras’) della propria giovinezza; La cultura dark e transgender riportata tramite l’esperienza diretta dell’autrice; Un diario di viaggio (in ‘Depraved in Dublin’) con meta Dublino, in compagnia di un amico transessuale;

Scritti provocatori di fantasia, tra i quali un’immaginaria storia d’amore tra John Lennon e Paul Mc Cartney; Resoconti sul sesso, sul tema ‘gender’ e la lotta contro la dipendenza, gli orrori dell’assistenza sanitaria moderna e il panico del caos; Articoli scritti per la celebre rivista Cemetery Dance sulla narrativa horror e dark, e tanto altro.

I commenti sono chiusi, ma riferimenti e pingbacks sono aperti.